Ponte del 25 aprile e 1 maggio ad Alberobello: 4 esperienze autentiche

Pubblicato da Alberobello.com il

1. DORMIRE NEI TRULLI E VISITARE ALBEROBELLO

Passare i ponti del 25 aprile ad Alberobello, come anche il 1° maggio tra i trulli, è un'ottima idea. Alberobello, insieme a Bari e Lecce, è tra le tre mete pugliesi più cliccate, secondo Trivago. La città dei trulli diventa in queste occasioni molto vivace e le strade si riempiono di visitatori. Il consiglio per chi ama la tranquillità è quindi di anticipare la passeggiata tra i trulli nella prima parte della mattinata, oppure di godere la loro scenografica magia alla sera, dedicando magari la parte centrale della giornata ad una escursione fra le stradine di campagna. Tutto il paesaggio della Valle d'Itria è punteggiato di trulli, muretti a secco e masserie, con colori intensi che vanno dal verde smeraldo dell'erba all'azzurro intenso del cielo limpido, intervallato dalle mille tonalità di verde delle querce di fragno, che in questi giorni si vestono di nuovo fogliame, ai mille colori dei fiori della vegetazione mediterranea... che dire? Le vostre foto non avranno bisogno di nessun filtro.

Dormire in un trullo è d'obbligo. Meglio ancora, se potete prolungare per un po' il vostro soggiorno. Immaginate di svegliarvi in totale relax sotto il cono di un trullo e di prepararvi un caffè per sorseggiarlo, circondati da secolari alberi di ulivo e dalla pura tranquillità della campagna pugliese. Se sceglierete una struttura dotata di piscina, il clima mite della Puglia spesso già a maggio permette di poter fare una nuotata. Un operatore specializzato in accoglienza in ville con piscina ad Alberobello è Puglia Paradise. L'azienda affitta case vacanza esclusive ed è conosciuta per l'alto livello di accoglienza e cura nei confronti dei propri ospiti.

Puglia Paradise - Trullo con piscina
Puglia Paradise - Trullo con piscina

2. VISITARE UNA MASSERIA CASEARIA AD ALBEROBELLO

Ne avrete mangiate tantissime, ed altrettante ne mangerete venendo in Puglia, ma vedere realizzare al momento, a mano, in maniera tradizionale da un vero massaro, le mozzarelle e le fantastiche burrate, per poi assaggiarle ancora tiepide, è un'altra cosa. Sicuramente questo potrà essere, enogastronomicamente parlando, uno dei più bei momenti passati in Valle d'Itria. Una delle cose da fare ad Alberobello per i buon gustai, è la visita alla masseria casearia "Itria Bontà". La simpatia del suo proprietario, Giorgio Spalluto, ed il gusto indimenticabile dei suoi formaggi artigianali hanno rapito anche i giornalisti del “The New York Times” e del “Washinton Post”. E' necessario prenotare la visita, che include una degustazione di tutte le bontà a km 0, prodotte dalla masseria. Il tutto ha una durata di circa 1 ora e mezza e vi farà scoprire tutto l'affascinante processo di bioproduzione del formaggio ed immergere nell'atmosfera tipica di una masseria pugliese.

3. MOSTRE TEMPORANEE D'ARTE

La storia di Alberobello è legata a quella del Giangirolamo II Acquaviva D'Aragona, Conte di Conversano. Proprio a Conversano nelle sale dello storico castello di famiglia degli Acquaviva d'Aragona e nella Chiesa di S. Giuseppe, si tiene l'attesissima mostra temporanea "Artemisia e i pittori del Conte", visitabile dal 14 aprile al 30 settembre 2018. Un 'occasione unica per ammirare nuovamente riunite le opere d'arte un tempo appartenute alla collezione privata del Conte Giangirolamo II. Opere di Paolo Domenico Finoglio e Artesimia Gentileschi, da anni custoditi in grandi Musei come il Prado di Madrid e il Muza di Malta. Inoltre si potrà anche visitare il Castello Marchione, la residenza estiva della nobile famiglia, dove sono anche esposti i ritratti del Conte, soprannominato "Guercio di Puglia", e di sua moglie Isabella. Un'occasione da non perdere per conoscere il fautore, nel bene e nel male, nella nascita di uno dei paesi più pittoreschi al mondo.

Sempre nelle vicinanze di Alberobello, sono visitabili le mostre di due celebri artisti spagnoli: Pablo Picasso e Joan Mirò.

  • La mostra di Picasso "L'altra metà del cielo" è ammirabile dal 24 aprile al 4 novembre 2018, ripartita fra le città di Martina Franca (Palazzo Ducale), Ostuni (Palazzo Tanzarella) e Mesagne (il Castello).
  • la mostra delle opere di Joan Mirò, il famosissimo surrealista, espone 90 grafiche dell'artista fino al 15 luglio 2018 al castello di Carlo V a Monopoli.

4. MUSICA JAZZ AD ALBEROBELLO

Il ponte del 1° maggio ad Alberobello sarà a suon di jazz. Segnatevi gli eventi della 5° edizione dell'Unesco Jazz Festival Alberobello 2018:

Sabato 28 Aprile - Rosario Bonnaccorso - A beautiful story (trumpet, piano, double bass, drums) presso il Cinema Teatro dei Trulli (via G. Ungaretti, 26)

Lunedi 30 Aprile - Dino Plasmati - Hammond Trio (guitar, hammond organ, drums) nella appena ristrutturata Ex Conceria (Via Barsento)

Dove mangiare 25 aprile e 1 maggio ad Aberobello (prenotazione in anticipo è consigliata):