Monumenti storici

Chiesa di S.Antonio

Chiesa di S, Antonio

La Chiesa di Sant’Antonio è una chiesa a croce greca posta in cima al rione Monti, unica nel suo genere poiché interamente realizzata a trulli. L’edificazione è abbastanza recente, è stata costruita infatti nel 1927. La contrapposizione fra il versante a nord di Largo Martellotta, “nuovo” e più “progredito” rispetto al versante sud, interamente realizzato a trulli, all’epoca era ancora molto sentita. Per ovviare al disagio degli abitanti del Rione Monti a recarsi nella più distante e “borghese” Chiesa dei Santi Medici, il parroco locale decise far costruire una chiesa per quello che era il quartiere povero di Alberobello. Nel Rione Monti infatti dal 1910, data della elezione a monumento nazionale, era vietato costruire abitazioni di tipo diverso dal trullo e costituiva dunque il quartiere povero di Alberobello. Nel corso degli anni che vanno dal dopoguerra fino agli anni ’80, è persistita la concezione comune del trullo come espressione di povertà e arretratezza, concezione che ha portato all’abbattimento di centinaia di trulli all’esterno delle zone monumentali, in favore di costruzioni “moderne”. Quartieri intorno alla chiesa dei Santi Medici e a nord-est del paese, un tempo interamente costruiti a trulli, oggi non esistono più.